fbpx

Ultime News

Benvenuti in S.I.C.A.

info@sicoaching.it

+ 39 02 36102136

Top

Business Coaching lo strumento per raggiungere i risultati aziendali

Business Coaching lo strumento per raggiungere i risultati aziendali

Il Business Coaching è realmente uno strumento valido per migliorare i risultati economici della tua azienda? E se si come posso misurarlo? La risposta è si, infatti sempre più aziende si stanno facendo aiutare da Coach esperti e questa tendenza si sta diffondendo molto velocemente perché il Business Coaching funziona molto bene.

Il mondo sta cambiando e la richiesta pressante di risultati è all’ordine del giorno. La vita in azienda è divenuta una continua rincorsa al raggiungimento degli obiettivi e il mercato è sempre più competitivo. Si innescano perciò dinamiche “strane”, dove chi non riesce a raggiungere il suo obiettivo cerca di boicottare qualcun altro o di spostare l’attenzione verso i peggiori risultati di altri colleghi o reparti. Molto spesso le risorse impiegate sono più concentrate a evitare l’assunzione di responsabilità per non attirare l’attenzione su di sé o a fare il minimo indispensabile per non restare indietro, invece di concentrarsi sulla creazione di valore autentico per la propria azienda e sulla ricerca dell’innovazione dei processi, dell’efficienza e dell’efficacia. Troppe volte riscontro comportamenti di questo tipo nelle aziende.

Quello che noto io, incontrando diverse aziende, è che molti schemi comportamentali si ripetono e le persone tendono ad avere più o meno gli stessi atteggiamenti. Quella qui elaborata è quindi solo una generalizzazione senza alcuna pretesa empirica. Partire dalle cifre, dai numeri e dalle statistiche è sempre un buon approccio per capire fino in fondo le dinamiche sociali e culturali di un agglomerato di persone.

Nelle aziende comanda il processo e non le persone. Le relazioni non sono funzionali al raggiungimento dell’obiettivo aziendale e tutti sono concentrati a difendere il processo (o il loro orticello). Questo mi suona molto strano perché, secondo Great Place to Work® Italia, la stragrande maggioranza dei dipendenti dichiara che vorrebbe un ambiente di lavoro sereno a livello psicologico, che favorisca l’equilibrio fra lavoro e vita privata e premi con una promozione chi lo merita davvero, un ambiente in cui i manager agiscono in modo onesto seguendo una solida etica nella loro attività. Ma allora perché nessuno si impegna per ottenere tutto questo? Perché nella cultura media delle aziende questi concetti non sono così radicati come dovrebbero essere?

Per fortuna esistono nuove realtà e nuove tendenze nel modo di fare impresa e nel modo di concepire l’ambiente aziendale. è un dato di fatto che un clima favorevole all’interno dell’azienda permette anche di far crescere il business. C’è un rapporto diretto tra la soddisfazione/motivazione dei dipendenti e il giro d’affari. Le aziende che investono nel Business Coaching per lo sviluppo della cultura organizzativa, riuscendo a motivare al meglio i propri collaboratori, creano un circuito virtuoso che determina un concreto ritorno anche nel business. Le imprese che comprendono questo meccanismo vedono migliorare non solo i rapporti tra colleghi, ma anche tra i lavoratori e i datori di lavoro. I benefici sono molteplici e misurabili: migliora il clima interno, cala il turnover, aumenta l’appetibilità dell’azienda da parte dei candidati e migliorano anche gli indicatori finanziari. Creare un clima di lavoro ideale è un’attività molto complessa se non si conosce bene lo scenario in cui ci si trova ad operare.

Come Business Coach credo che la strada più veloce, efficace e duratura per ottenere questi risultati in azienda sia quella di portare in azienda la cultura delle alte prestazioni. Una cultura personale e aziendale centrata sulle alte prestazioni è quella in cui le persone attuano comportamenti corretti. Parliamo di persone che con disciplina, impegno e valori etici si impegnano quotidianamente attuando, promuovendo e incoraggiando comportamenti esemplari. Questo fa si che le persone impegnate nelle alte prestazioni richiedano meno controllo o supervisione e siano responsabilizzate nel raggiungere obiettivi coerenti con la direzione  dell’organizzazione. Un ambiente nel quale il processo di delega trova terreno fertile per  far emergere i talenti. Quindi SI, il Coaching in azienda funziona molto bene e personalmente lo ritengo lo strumento più efficace per raggiungere i risultati aziendali.

Roberto Cajano
Roberto Cajano

Roberto Cajano fondatore di Società Italiana Coaching Aziendale da più di 20 anni collabora con grandi aziende multinazionali inizialmente come consulente manageriale e poi come business coach. Come Trainer e Coach si impegna costantemente per portare la cultura delle alte prestazioni in azienda e lo fa attraverso i programmi di Società Italiana Coaching Aziendale.

No Comments

Leave a Comment