fbpx

Ultime News

Benvenuti in S.I.C.A.

info@sicoaching.it

+ 39 02 36102136

Top

Leadership Situazionale: qual è il tuo stile di leadership?

Società Italiana Coaching AziendaleNews Leadership Situazionale: qual è il tuo stile di leadership?
Leadership Situazionale

Leadership Situazionale: qual è il tuo stile di leadership?

Perché alcuni guidano mentre altri seguono? Esistono moltissime teorie sulla leadership e tutte cercano di rispondere a questa domanda. La verità è che non esiste uno stile migliore di un altro bensì il leader dovrebbe essere in grado di adottare lo stile migliore in base alla situazione e agli obiettivi assegnati.

La leadership situazionale potrebbe esserti utile. Questo stile di leadership richiede che i leader adeguino il proprio stile di gestione per assicurarsi di essere leader nel modo più appropriato e di successo. Devono essere agili e avere una profonda comprensione di quando cambiare il loro stile di leadership a seconda dello scenario aziendale: la situazione.

 

Come nasce la Leadership Situazionale?

 

Il modello di leadership situazionale si basa sul lavoro svolto da Blanchard e Hersey. La loro teoria si basa su due concetti: la leadership stessa e il livello di sviluppo del collaboratore. Il principio guida di questo stile di leadership è che, per avere successo, un leader deve essere adattabile, sapendo quando utilizzare uno dei quattro stili basati sui compiti in un dato momento.

 

  • Delegare: Consente ai team di assumersi la responsabilità delle decisioni. Caratterizzato dalla capacità di delegare compiti a dipendenti con propensione a lavorare in autonomia. La guida della leadership stimola la maturità di una squadra o di un individuo.

 

  • Partecipare: Enfatizza idee e decisioni condivise. Efficace nel guidare i dipendenti che, sebbene esperti, potrebbero non avere la fiducia necessaria per completare le attività assegnate.

 

  • Vendere: La leadership deve persuadere i membri del team che hanno le capacità ma che potrebbero non essere disposti ad assumersi il compito.

 

  • Raccontare: La leadership deve fornire una direzione esplicita e supervisionare il lavoro da vicino. Spesso utilizzato nella gestione di nuovi membri del team. 

 

Le caratteristiche del Leader Situazionale

 

Ritengo sia molto importante conoscere e saper applicare diversi modelli di leadership al fine di trovare quello che si adatta di più alle proprie caratteristiche e agli obiettivi da raggiungere. I leader situazionali condividono diverse caratteristiche e abilità in comune ma certamente non limitate a quanto segue:

 

  • Flessibile: Non esiste un modo fisso di guidare quando si tratta di leadership situazionale. Lo stile cambia in base a ciò che è necessario per portare a termine il lavoro. Se il livello di sviluppo di un team o di un individuo è basso, il leader situazionale si concentra maggiormente sui compiti. Se gli individui sono sviluppati in modo soddisfacente, il leader svolgerà un ruolo più di supporto.

 

  • Abile nella supervisione: I leader situazionali efficaci possono riconoscere immediatamente quando devono supervisionare e quando possono tranquillamente fare un passo indietro. Ad esempio, con i nuovi membri del team che stanno appena imparando le basi, il leader potrebbe dover fornire una supervisione costante e istruzioni specifiche sugli obiettivi aziendali e su come devono essere raggiunti.

 

  • Mentalità orientata al coaching: Nel dare una direzione per un progetto, il leader includerà incoraggiamento e supporto, che avvantaggiano non solo il dipendente ma anche il compito da svolgere. Un dipendente ben istruito è destinato a fare un lavoro migliore e il leader situazionale lo comprende perfettamente.

 

  • Orientato alla partecipazione: I manager situazionali spesso lasciano che i team prendano decisioni. Ciò li incoraggia a lavorare in modo indipendente, favorisce la fiducia e fa sentire i membri del team come un importante motore nel processo decisionale.

 

  • Abile nel delegare: Delegare può essere il migliore amico di un leader situazionale. Quando a una squadra viene data la libertà di affrontare un incarico da sola, si sente più autorizzata e incoraggiata a portare il proprio gioco. E concedendo questa libertà alla squadra, il leader è libero di concentrarsi su altre responsabilità poiché non sempre deve impegnarsi nelle attività quotidiane della squadra.

 

  • Perspicace e affidabile: I leader situazionali esperti comprendono le esigenze dei team e dei membri del team e possono adattare rapidamente il proprio stile di gestione per soddisfare tali esigenze. Sono anche in grado di guadagnare la fiducia dei loro collaboratori, il che richiede un alto livello di maturità.

 

  • Pieno di integrità: I veri leader situazionali sono pensatori riflessivi e di grande respiro. Quando devono cambiare gli stili di gestione per situazione, tengono conto del livello di maturità dei membri del team e del loro livello di preparazione, della struttura e della cultura di un’organizzazione e degli obiettivi da raggiungere.

 

  • Coraggioso: Alcuni leader si attengono a un unico modo di gestire le cose. Non è così con i leader situazionali, che hanno la maturità per correre rischi e in realtà prosperano nell’adottare una varietà di stili di gestione quando necessario.

 

Gli stili di leadership spaziano dall’approccio di comando e controllo della leadership autocratica all’approccio del potere al dipendente della leadership laissez-faire. Ti vedi come un capo “fai come dico” o più come un delegante che si fida dei team per portare a termine il lavoro? Sei più tradizionale o rivoluzionario? Forse stai cercando di migliorare la tua leadership e ti stai chiedendo quale sia lo stile migliore da adottare. In questo caso saremo felici di supportarti attraverso i nostri programmi dedicati all’argomento, devi solo contattarci per avere maggiori informazioni.

Roberto Cajano
Roberto Cajano

Roberto Cajano fondatore di Società Italiana Coaching Aziendale da più di 20 anni collabora con grandi aziende multinazionali inizialmente come consulente manageriale e poi come business coach. Come Trainer e Coach si impegna costantemente per portare la cultura delle alte prestazioni in azienda e lo fa attraverso i programmi di Società Italiana Coaching Aziendale.

No Comments

Leave a Comment